11 maggio 2017 ore: 15:26
Disabilità

Disabilità e lavoro, ecco il vademecum di Assinform

“Innovabile” è il nome della nova rubrica, realizzata in collaborazione con la fondazione Asphi onlus. L'obiettivo è mettere a disposizione degli associati un luogo dedicato alle tematiche dell'inclusione lavorativa: dalla gestione della disabilità in azienda al welfare aziendale, dall'accessibilità alla responsabilità sociale
Disabili e lavoro: donna impegnata

Disabili e lavoro: donna impegnata

ROMA – Si chiama “Innovabile”, perché l'innovazione, a volte, è sinonimo di “abilità”. Come nel caso dell'inserimento lavorativo, che può trovare nelle nuove tecnologie un importante incentivo. “Innovabile” è la nuova sezione del sito internet di Assinform, rivolto alle aziende che hanno a che fare con la questione dell'inserimento di lavoratori con disabilità, “Innovable” si pone come aiuto e facilitatore, capace di rispondere ai dubbi e alle domande che molti datori di lavoro si pongono, di fronte a questa esperienza. L'iniziativa è della fondazione Asphi onlus e di Assinform: tra i temi affrontati, c'è appunto la gestione della disabilità in azienda, ma anche il welfare d'impresa, l'accessibilità, la responsabilità sociale. “La tecnologia digitale - il presidente di Assinform, Agostino Santoni - si sta dimostrando uno strumento fondamentale per permettere alle persone con disabilità o svantaggiate, di accedere alla vita lavorativa, e anche per permettere persone che devono accudirne altre di non pagare un prezzo eccessivo per la loro generosità”. 

L’obiettivo di questa nuova rubrica è quindi di mettere a disposizione di tutti gli associati un luogo dedicato alle tematiche della disabilità per essere costantemente informati ma anche per dare un concreto contributo alla diffusione della cultura dello utilizzo delle tecnologie digitali a supporto delle persone svantaggiate. ”Ogni azienda ha infatti l’interesse, oltre che il dovere sociale – spiega Assinform - di fare in modo che le persone con disabilità o comunque svantaggiate operanti al proprio interno siano messe in condizione di contribuire al raggiungimento degli obiettivi aziendali”.

 

© Copyright Redattore Sociale