15 maggio 2017 ore: 14:07
Disabilità

Disabilità. Inclusione nel lavoro, presentato a Roma #Abiliinviaggio

Un progetto di comunicazione per favorire l'inclusione dei disabili nel mondo del lavoro. Dodici opere realizzate durante i Laboratori integrati Ao a cui hanno preso parte 12 associazioni onlus del settore della disabilita' in collaborazione ...
#Abiliinviaggio

Roma - Un progetto di comunicazione per favorire l'inclusione dei disabili nel mondo del lavoro. Dodici opere realizzate durante i Laboratori integrati Ao a cui hanno preso parte 12 associazioni onlus del settore della disabilita' in collaborazione con il liceo artistico Enzo Rossi di Roma. E' il progetto #Abiliinviaggio, realizzato dalla Smart Community Abili Oltre e presentato nella sede di Poste italiane in piazza San Silvestro a Roma dove, fino al 26 maggio, saranno esposte le opere prima dell'avvio del tour. Quest'ultimo, vedra' come location le stazioni ferroviarie Rfi, tra cui tra cui Reggio Calabria, Roma Ostiense e Napoli Mergellina.

Le opere, sono state realizzate da ragazzi affetti da disabilita' coadiuvati da team con tutor specializzati, formatori, artisti affermati nel campo della Street Art, per acquisirne le tecniche di base. Gli artisti si sono quindi ispirati a personaggi noti affetti a loro volta da disabilita' di vario genere che nonostante le difficolta' sono stati in grado di fare la storia.

#Abiliinviaggio e' un progetto organizzato e promosso da Abili Oltre, la Smart Community nata per promuovere e favorire la costruzione di modelli lavorativi orientati all'armonizzazione delle identita' produttive degli individui. Abili Oltre vuole puntare i riflettori sulla necessita'/opportunita' di ripensare a una produttivita' economica orientata all'inclusione della diversita', perche' tutti nelle proprie possibilita' possano trovare una realizzazione sociale e personale nel lavoro.

"Vogliamo raccontare al mondo- ha spiegato, all'agenzia Dire, Marino D'Angelo, presidente del Comitato promotore- che esiste un modo inclusivo di fare azienda. C'e' la possibilita' di far lavorare tutti e di dare a ognuno il riconoscimento di una dignita' possibile solo grazie a una partecipazione al progresso economico e sociale. Oggi abbiamo dimostrato che i lavoratori abili e disabili assieme possono produrre non solo per una volonta' etica ma anche per una convenienza economica. le opere sono bellissime e gireranno per tutta Italia per raccontare questa storia". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale