26 gennaio 2022 ore: 16:48
Società

Giornata della memoria, a Firenze film ed eventi

Al cinema fiorentino La Compagnia e sulla piattaforma on line di Intoscana in occasione del Giorno della Memoria, le storie di donne, uomini e bambini vittime della macchina dello sterminio vengono raccontate con una serie di film e video, documentari e interviste

FIRENZE - Al cinema fiorentino La Compagnia (via Cavour 55/r) e sulla piattaforma on line di Intoscana in occasione del Giorno della Memoria, le storie di donne, uomini e bambini vittime della macchina dello sterminio vengono raccontate con una serie di film e video, documentari e interviste realizzate anche con il contributo di Regione e Fondazione sistema toscana. 
Alle 18.45, con “C’è un soffio di vita soltanto”, evento realizzato con la partecipazione di Arcigay Firenze per raccontare la storia di Lucy che oggi ha novantacinque anni. E’ la donna trans più anziana d’Italia e una dei pochi sopravvissuti al campo di concentramento di Dachau ancora in vita. Nel periodo più terribile della sua vita si chiamava Luciano e da tutto quell’orrore ha trovato la forza per trovare se stessa e continuare a lottare. I registi, Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, hanno intervistato Lucy nella sua casa di Bologna. 
Venerdì 28 gennaio (alle 17.30 e alle 21) sarà proiettato il film “Il senso di Hitler”, diretto da Petra Epperlein e Michael Tucker, che propone un’indagine alternativa, dalle immagini dell’epoca fino ai social di oggi. 
La programmazione de La Compagnia propone anche un lavoro dedicato ai più piccoli e avvicinarli così alla tragedia dell’olocausto: un film di animazione che ripercorre la vera storia delle sorelle Alessandra e Tatiana Bucci, di 4 e 6 anni, che nel 1944 vennero deportate nel campo di concentramento di Auschwitz insieme alla madre, la nonna, la zia e il cuginetto. Qui, su oltre 200.000 bambini deportati, ne sopravvissero meno di 50.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news