/ Ambiente
3 febbraio 2016 ore: 14:34
Società

Izzedin (Ucoii): le moschee in Italia non rispettano la dignità umana

Roma - In Italia serve "una legge sulla liberta' religiosa per permettere di organizzare il lavoro islamico e renderlo piu' trasparente di quanto gia' sia, perche' crediamo che la sicurezza del Paese sia la nostra sicurezza". Lo ha dichiarato alla ...
Musulmani in preghiera, islam, moschea - SITO NUOVO

Roma - In Italia serve "una legge sulla liberta' religiosa per permettere di organizzare il lavoro islamico e renderlo piu' trasparente di quanto gia' sia, perche' crediamo che la sicurezza del Paese sia la nostra sicurezza".

Lo ha dichiarato alla Dire Elzir Izzedin, Imam di Firenze e

presidente UCOII, ricordando come la nostra legge sulla liberta' religiosa sia ancora quella "sui culti concessi, in vigore dai tempi del fascismo" e come "oggi in Italia la maggior parte delle moschee si trovi in scantinati e garage".

"Queste sale- dichiara ancora Izzedin- non rispettano la dignita' dell'essere umano". L'Imam ha parlato a margine della conferenza "Migrazione e Integrazione. Stati Uniti e Italia. Due modelli a confronto" che si e' svolta oggi nella sede romana della Comunita' di Sant'Egidio.

Durante il suo intervento Izzedin ha affermato, oltre al bisogno di nuove leggi su "cittadinanza e liberta' religiosa", anche la necessita' per l'Italia di dotarsi di un ministero per l'integrazione e si e' espresso in favore di uno stato "laico in senso accogliente e non escludente".

(DIRE)

© Copyright Redattore Sociale