11 settembre 2020 ore: 17:11
Non profit

Solidarietà, a Terni con la spesa arrivano anche i giornali

L’idea è della Banca del tempo locale che insieme al comune e al Csv regionale hanno avviato il servizio, abbinando alla consegna dei generi alimentari anche libri e quotidiani. I volontari: “Le persone che abbiamo raggiunto hanno apprezzato molto il pensiero”
Spesa_csv terni

A Terni la lettura diventa pane quotidiano. Soprattutto per le persone con fragilità economica e sociale, che hanno subito in modo ancor più pesante gli effetti del lockdown.

E che ora, insieme alla spesa e ai farmaci la cui consegna è garantita da alcune associazioni della città, ricevono a casa anche quotidiani e libri.

Elena e Matteo, tra i volontari della Banca del tempo in campo per questo ulteriore servizio di supporto alla popolazione, hanno raccolto le prime impressioni:  “Le persone che abbiamo raggiunto, anziani, persone sole e con disabilità, ci hanno ringraziato ed hanno apprezzato molto il pensiero”.

L’iniziativa è della direzione Welfare del comune di Terni nell’ambito del progetto “Banca del tempo”, promossa all’interno del programma Agenda Urbana  e realizzata dal Cesvol Umbria.

L’azione viene svolta, per quanto riguarda il prestito dei libri, in collaborazione con la biblioteca comunale di Terni, che raccoglie le richieste mentre, per quanto riguarda i quotidiani locali, attraverso l’acquisto di copie settimanali da parte del Cesvol. Sia per i libri che per  i quotidiani è prevista la consegna a domicilio, nel rispetto dei protocolli sanitari e in massima sicurezza, da parte dei volontari del servizio Banca del Tempo.

L’obiettivo è garantire un ulteriore servizio di conforto alle tante persone in condizioni di fragilità della città, che possono sentirsi meno sole trovando rifugio in una buona lettura. (Nicoletta Gigli)

© Copyright Redattore Sociale