20 giugno 2019 ore: 15:24
Giustizia

Strage di Viareggio, 7 anni a Moretti. I familiari delle vittime: "Giustizia è fatta"

La donna simbolo della strage Daniela Rombi, che ha perso la figlia nell’incidente. “Abbiamo ottenuto la giustizia con la G maiuscola, quella che noi abbiamo sempre chiesto e preteso perchè 32 persone non possono morire per caso”

FIRENZE - “Abbiamo ottenuto la giustizia con la G maiuscola, quella che noi abbiamo sempre chiesto e preteso perchè 32 persone non possono morire per caso”. Lo ha detto Daniela Rombi, una delle donne simbolo della strage ferroviaria di Viareggio del 2009, al termine della sentenza della corte d’appello di Firenze che ha condannato l’ex amministratore delegato di Fs e Rfi Mauro Moretti a sette anni, oltre a sei anni per Michele Mario Elia (ex ad di Rfi) e Vincenzo Soprano (ex ad Trenitalia). 

“Oggi è una giornata serena – ha detto Rombi, che nell’incidente ha perso la figlia Emanuela - vado a casa dalle mie nipotine e vado al mare, questa sentenza è un incoraggiamento per tutti i cittadini italiani, le battaglie vanno combattute, se c’è la verità esce fuori, ma siamo noi che dobbiamo farla uscire fuori, noi non abbiamo mai mollato e ci abbiamo sempre creduto, questo è un riconoscimento alla giustizia, non c’è da festeggiare niente, ma oggi posso finamente essere serena”.
© Copyright Redattore Sociale