6 agosto 2020 ore: 15:40
Disabilità

Toscana, il disabile Gariano interrompe la protesta

Ha lasciato oggi pomeriggio il palazzo della Regione, occupato otto giorni fa, dopo la firma di una delibera dell’assessore che stanzia 2,5 milioni per la vita indipendente 

FIRENZE - Luigi Gariano, il 45enne disabile che da otto giorni aveva occupato il palazzo della Regione Toscana, ha interrotto la sua protesta dopo aver incontrato l’assessore al sociale Stefania Saccardi e il capo gabinetto del governatore Rossi, che hanno firmato una delibera che stanzia due milioni e mezzo per la vita indipendente riducendo così fortemente le liste d’attesa. 

Sul tema era nato uno scontro tra Beppe Grillo (che ha telefonato a Luigi per esprimere vicinanza) e il governatore Rossi: “Quello che sta succedendo in Toscana – dice Grillo - è intollerabile. Persone con disabilità gravi chiedono che i propri diritti non vengano calpestati”. Rossi risponde così: "I finanziamenti per la vita indipendente vengono stanziati dalla ministra grillina del lavoro. Lei mette 15 milioni per tutta l'Italia. La Toscana ne mette già 9 ora e sta valutando di aggiungere altre risorse. Se Grillo avesse un minimo di dignità personale dovrebbe andare ad occupare il ministero della Nunzia Catalfo e chiedere almeno di raddoppiare i finanziamenti e restare lì finché non ha ottenuto il risultato. Noi siamo la Regione - conclude - che, con convinzione, spende di più per la vita indipendente. Beppe, esci dal blog e entra nella vita reale". 

© Copyright Redattore Sociale