30 gennaio 2019 ore: 12:46
Salute

Tumori, 20 anni dell’Att: 14 mila malati assistiti in casa

L’associazione Toscana Tumori compie 20 anni. Nello staff si aggiungono tre medici e un nutrizionista. Circa 300 i volontari che portano conforto e cure gratuite ai malati oncologici
Assistente sociale con anziano, mani - SITO NUOVO

FIRENZE – L’associazione Toscana Tumori compie 20 anni. Venti anni di attività dedicati alle cure domiciliari oncologiche gratuite offerte ai malati della Toscana. Un traguardo importante per un’associazione che continua a crescere come dimostra anche l’ultimo bilancio assistenziale che ha raggiunto quota 1.241 pazienti assistiti nel 2018; il tutto grazie ad un’equipe di medici, psicologi, infermieri professionali ed operatori socio-sanitari. Tutti i professionisti sono retribuiti dall’associazione ma forniscono servizi completamente gratuiti. 

La mission che da anni caratterizza e distingue l’A.T.T. è dare riscontro tempestivo ad un sempre crescente numero di malati di tumore, oltre che una cura globale dei malati. “Inoltre negli anni – spiega Giuseppe Spinelli, fondatore dell’associazione - abbiamo adeguato i nostri servizi a quelle che sono le nuove esigenze del malato oncologico che, ad esempio, ad oggi accede alle nostre cure anche in una fase attiva di malattia”.

Proprio per far fronte all'aumento delle richieste di assistenza e alla maggiore complessità dei pazienti, tre nuovi medici e una nutrizionista andranno a rafforzare l’organico dell’A.T.T. “In particolare quello del nutrizionista è un ruolo – ha aggiunto Spinelli – che riteniamo fondamentale al fine di garantire ai pazienti, seguiti a domicilio, un approccio personalizzato al trattamento dei problemi nutrizionali in modo da avere una migliore qualità di vita”.

Sono oltre 14.000 i pazienti curati dal 1999 ad oggi, tutto questo è reso possibile dagli oltre 300 volontari che da sempre dedicano il loro tempo per portare avanti i servizi gratuiti.

© Copyright Redattore Sociale