Salute

Coronavirus, "adotta" un anziano: il comune di Firenze lancia la campagna

Un vicino solo per fargli la spesa o compagnia al telefono. Appello dell'assessore Andrea Vannucci: "Segnalateci i casi di anziani soli che vivono in situazioni di criticità"

FIRENZE - 'Adottare’ un anziano vicino di casa, dello stesso palazzo, che vive solo. Fargli la spesa, una commissione o una semplice telefonata per un pò di compagnia. Il Comune di Firenze lancia la campagna 'Vicino ad un anziano’: "Gli anziani che vivono soli hanno un enorme bisogno di sostegno", esigenza "crescente in questi giorni particolarmente difficili e complicati" per l'emergenza esplosa con la diffusione del coronavirus. Questa iniziativa "nasce con l'obiettivo di invitare coloro che in questi giorni sono costretti a stare a casa dal lavoro a rendersi utili", spiega l'assessore al Welfare Andrea Vannucci. Che fa un appello ai fiorentini: "Segnalateci i casi di anziani soli che vivono in situazioni di criticità", così "possiamo intervenire con i nostri servizi sociali". Per chi è in condizioni difficili, infatti, è possibile segnale il caso chiamando il segretariato sociale del municipio al numero 800508286, attivo lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13.

Il progetto, si spiega, è realizzato con la collaborazione di Confassociazioni Toscana, le associazioni degli amministratori condominiali, Confedilizia, l'azienda Barbagli (attiva nella produzione di contatori di luce, acqua e gas), la società Firenze acqua (che opera in Toscana nel settore dei servizi di contabilizzazione divisionale dei consumi idrici ed energetici), Casa spa, il sindacato degli inquilini Sunia e progetto Polis (percorsi di orientamento al lavoro e inclusione sociale). Tutti questi soggetti aiuteranno il Comune a diffondere le informazioni sulla campagna nei condomini. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale