Economia

Lavoro, Orlando: “Riaprire discussione su dialogo sociale insieme al Terzo settore”

Secondo il ministro del lavoro, “bisogna aprire una discussione sul dialogo sociale, ma ripensando ai tavoli del confronto, rifondandoli con soggetti che abbiano un’effettiva rappresentatività”

FIRENZE - “Bisogna aprire una discussione sul dialogo sociale, ma ripensando ai tavoli del confronto, rifondandoli con soggetti che abbiano un’effettiva rappresentatività, anche attraverso elementi che caratterizzino aperture ad istanze nuove. Penso, ad esempio, al privato sociale o al terzo settore, ma anche ai giovani e a chi si pone il tema della conservazione del pianeta. Tutti temi che sono al centro di Next Generation”.
Lo ha detto il ministro del lavoro Andrea Orlando intervenendo al festival dell’economia civile di Firenze. Orlando, parlando di lavoro, ha poi dichiarato che per intervenire sui contratti a tempo determinato “vanno affrontati i temi riguardanti gli incentivi alla stabilizzazione ed ai concorsi per la pubblica amministrazione, oltre ad una più generale azione complessiva di superamento delle forme di precarizzazione, laddove non strettamente 
necessario”. Riguardo al decreto anti-delocalizzazione, invece, il Ministro ha affermato che è “in una fase di interlocuzione tra il dicastero del Lavoro e delle Politiche Sociali e quello dello Sviluppo Economico”.

 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news