31 marzo 2020 ore: 10:00
Società
Vinicio Albanesi 3

Il virus e quelle verità a cui "occorre mettere mano”

Il primo pensiero va a disoccupati, precari, lavoratori in nero, anziani, irregolari. Poi a quell’”ultimo pozzo nero” fatto di senza dimora, lavoratori stranieri stagionali, badanti con permesso scaduto, tossici e loro fornitori, donne che subiscono violenza domestica. E alla crudeltà della solitudine, con la quale sono morti i nostri nonni che fa riflettere su come li abbiamo trattati…
di Vinicio Albanesi
26 marzo 2020 ore: 11:30
Salute
Vinicio Albanesi 4

Gli Usa scelgono chi salvare. "Rabbia e tristezza. Difendiamo i principi della convivenza"

E' uscita la notizia che, negli Usa, ai più fragili verrà preclusa la terapia intensiva. Crea rabbia e tristezza la concezione di chi esclude i deboli dalle cure mediche. Noi che siamo stati chiamati a dare sollievo a chi è in pericolo, continueremo a difendere la dignità e la vita. Prima e dopo il coronavirus
di Vinicio Albanesi
23 marzo 2020 ore: 15:09
Salute
Vinicio Albanesi 3

Il funerale, quell’ultimo tratto di vita che il coronavirus ci toglie

L’abbandono nel quale si ritrovano le persone colpite dal contagio, costrette dalla malattia, alla solitudine. E la sofferenza dei familiari che, alla perdita di un caro, aggiungono il dolore dell’assenza di un ultimo saluto. Il funerale mancato al tempo del Covid-19
di Vinicio Albanesi
19 marzo 2020 ore: 14:22
Società
© Stefano dal Pozzolo Vinicio Albanesi sul viale di Capodarco

Dalla paura all'abbandono: pensieri al tempo del coronavirus

Un pensiero a chi abita i reparti di terapia intensiva dove si combatte contro la morte. La condizione di dipendere da mani altrui, lo strazio di non avere i propri cari accanto. Pensando all'anima, oltre che alla sopravvivenza
di Vinicio Albanesi
7 giugno 2019 ore: 09:32
Società
Storia delle testate di Redattore Sociale

Un nuovo inizio, per continuare insieme

di Stefano Caredda
Redattore Sociale cambia veste riunendo in un unico canale tutta la sua informazione sui temi del disagio e dell’impegno sociale. Un progetto che va avanti solo se camminiamo insieme
7 giugno 2019 ore: 09:18
Società
© Stefano Dal Pozzolo Vinicio affacciato alla finestra

Teniamo alta la bandiera della solidarietà

di Vinicio Albanesi
Con il nuovo sito, rilanciamo la nostra attenzione alle dinamiche riguardanti il welfare e l’impegno solidale organizzato: voler bene a tutti, senza distinzioni e senza classificazioni, è l’impegno che continuiamo a perseguire. La storia ci darà ragione
21 febbraio 2019 ore: 11:52
Società
Vinicio Albanesi 2017

Redattore sociale, don Albanesi: "Agenzia oggi ancora più necessaria"

Don Vinicio Albanesi ricorda il percorso che, a partire dall'esperienza della Comunità di Capodarco e dai primi seminari per giornalisti, ha portato alla nascita di un’agenzia di informazione sociale. "Continueremo ad occuparci di quanto può rendere la vita meno difficile e più felice, senza distinzioni di lingua, ceto, età e religione"
21 febbraio 2019 ore: 11:51
Società
RS

Redattore Sociale compie 18 anni. "Diventiamo grandi"

Il 21 febbraio 2001 andavano in rete i primi lanci della nostra agenzia di informazione, che ha contribuito nel tempo a modificare il linguaggio e a far conoscere il mondo dell'impegno sociale e i tanti volti del disagio. Oggi festeggiamo, ma la nostra storia non si ferma qui. E nelle prossime settimane on line con un nuovo sito
13 dicembre 2018 ore: 11:26
Immigrazione
Migranti, filo spinato, frontiere blindate

Dl sicurezza, don Albanesi: "Prosegue l’ostilità nei confronti degli stranieri"

"Un mondo opulento che, in difficoltà, si chiude in se stesso, pieno di rancore, di rabbia fino ad arrivare alla cattiveria". Don Albanesi commenta il dl sicurezza focalizzando l'attenzione alla situazione sociale del paese. La logica "è rendere estremamente difficile l’accoglienza in Italia"