Focus

In tempo di pandemia, nella scuola si vive la consapevolezza di dover rispondere a nuove aspettative e necessità. Fra "didattica a distanza" e "didattica in presenza", ecco cosa accade sul versante dell'inclusione degli alunni con disabilità o con bisogni speciali
Compie 20 anni la legge (approvata l’8 novembre del 2000), dopo un periodo di gestazione di quasi 4 anni. Firmataria l’allora ministra della Solidarietà sociale Livia Turco, titolare del dicastero nei Governi Prodi e D’Alema (dal 1996 al 2000). Bilancio a più voci per riflettere sull'incidenza che ha avuto sul piano delle politiche sociali e dell’erogazione dei servizi
La navi da quarantena per i migranti sono state istituite dal governo lo scorso aprile, per far fronte all’emergenza sanitaria legata al coronavirus. Sono navi private, per passeggeri, adibite all’assistenza e alla sorveglianza sanitaria. Da subito la misura ha suscitato perplessità.
L’ultimo tentativo di riforma della legge per l'ottenimento della cittadinanza italiana risale al 2015, quando la Camera approvò la proposta di legge che introduceva anche in Italia uno ius soli temperato e uno ius culturae. Il testo, però, non passò mai per il voto del Senato. Da allora, nulla è cambiato per i figli degli stranieri regolarmente residenti nel nostro paese. Anzi...
Cambiare la gestione della terza età e superare i modelli attuali di accoglienza, andando oltre l’istituzionalizzazione. Una riflessione necessaria, che l'epidemia ha fatto emergere mostrando i limiti terapeutici e esistenziali che le persone anziane sono costrette a vivere 
Tra strutture chiuse e servizi sospesi, le associazioni mettono in campo la creatività per continuare a svolgere il proprio compito nell'emergenza dettata dal coronavirus. E si reinventano. Così, oltre alla scuola, ecco cosa si può fare “a distanza": assistenza a chi a una disabilità o a chi vive in povertà, ma anche sport per tutti e attività educative e ricreativi
La legge è stata approvata nel giugno 2016, il riparto dei fondi è avvenuto un anno fa: ma a distanza di tempo in molte regioni nessun progetto è stato ancora realizzato con le risorse stanziate. Il nodo della residenzialità
Alle 3.36 del 24 agosto saranno tre gli anni trascorsi dal terremoto che nel 2016 ha colpito il Centro Italia, causando 299 morti, oltre 360 feriti e decine di migliaia gli sfollati. A quella seguirono altre due scosse, molto forti, il 26 e il 30 ottobre. Ecco dieci storie di solidarietà, raccolte e raccontate da Redattore sociale nei giorni della prima scossa e in quelli che seguirono.
La lotta ai cambiamenti climatici e il salario minimo sono nei programmi di quasi tutti i partiti. Fa eccezione la Lega che ha due sole priorità: chiusura dei porti e flat tax. Gli altri temi? Le migrazioni, con posizioni opposte e la riforma del Regolamento di Dublino su cui alcuni convergono, e i cambiamenti nelle istituzioni europee
In diverse città italiane sono stati pubblicati i nuovi bandi per l’accoglienza, con le nuove disposizioni del Viminale. Si passa da 35 euro a 21, si tagliano i servizi. Cooperative in rivolta ricorrono al Tar. E alcune si tirano fuori: “Così non lavoriamo”. A rischio 18mila posti di lavoro
10 focus di 55 totali
carica altro