I Numeri

Aggiornamento al 31 agosto 2021 con i nuovi dati del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria. Dati stabili nel 2021: nei penitenziari italiani ci sono 53.557 persone, di cui 17.066 stranieri. Sono 2.217 le donne detenute
Crescono i sequestri, in particolare quelli di cocaina, mentre diminuiscono le overdose rispetto al 2019. Ecco cosa dice la Relazione annuale al Parlamento sul fenomeno delle tossicodipendenze in Italia 2021. Siniscalchi, capo del Dpa: “La produzione e il traffico di stupefacenti sembrano essersi rapidamente adattati alle restrizioni connesse alla pandemia”
Grazie alle maggiori risorse destinate negli ultimi anni, il numero dei detenuti alle dipendenze dell’Amministrazione penitenziaria è aumentato. Meno bene è andata per i detenuti alle dipendenze di datori di lavoro esterni, a causa della pandemia da Covid-19
I numeri salgono e scendono e le riforme normative provano a migliorare la qualità di vita nel “superiore interesse del minore”. Da tempo le associazioni, che si occupano del tema, sollecitano una riflessione sulla realtà dei minori che crescono in istituto con le madri e chiedono alla politica di intervenire. Al 31marzo 2021 i bambini sono 28 e 26 le mamme
Secondo le stime preliminari dell’Istat, quelli dello scorso anno sono i dati peggiori dal 2005 ad oggi. Sono 5,6 milioni le persone in povertà assoluta nel nostro paese e per la prima volta negli ultimi anni è il Nord a presentare i numeri più preoccupanti. Cresce anche l’incidenza della povertà tra i minori, la più alta dal 2005
Mai sequestrata così tanta cocaina in Italia, crescono ancora i decessi per overdose e preoccupa la diffusione delle nuove sostanze psicoattive. È quanto riporta la Relazione al Parlamento 2020 (con dati riferiti al 2019) pubblicata dal Dipartimento politiche antidroga
Gli ultimi dati forniti dall’Istat fanno il punto soltanto fino al 2018 e mostrano ritmi di crescita rallentati per quanto riguarda l’incremento dei dipendenti del settore. È il Nord Est a guidare la classifica delle regioni con un maggiore incremento di dipendenti nel non profit tra il 2017 e il 2018. Resta il punto interrogativo sull’impatto del Covid-19
Era stata presentata dal governo come misura d’urgenza, ma tra difficoltà e proroghe, al 30 giugno (iniziale termine per le domande) le persone raggiunte dalla misura sono circa un quarto di quelle che si volevano raggiungere. Ecco cosa dicono i nuovi dati presentati dall’Inps
Dopo il costante calo da marzo a maggio 2020, i numeri di fine giugno fanno segnare un’inversione di tendenza rispetto al periodo dell’emergenza. Oltre 53,5 mila i detenuti nelle carceri italiane. Capienza regolamentare ferma sui 50,5 mila
Pubblicati oggi i dati Istat sui consumi di bevande alcoliche nella popolazione italiana dagli 11 anni in poi. Nelle tabelle, il confronto con i consumi degli ultimi dieci anni (dal 2009 al 2019). Diminuiti i consumi tra i minorenni
10 focus di 28 totali
carica altro