I Numeri

Gli ultimi dati presentati dall’Inps sul Reddito e Pensione di cittadinanza, insieme a quelli del vecchio Reddito di Inclusione, mostrano una frenata nel numero complessivo dei nuclei beneficiari a settembre 2019, ma le domande in lavorazione (circa 126 mila) potrebbero cambiare i trend
Dopo l’annuncio del ministro dell’Istruzione Fioramonti di un’indagine interna sul tema, abbiamo provato a capire l’entità e le ragioni di un settore in cui cresce il precariato. Ianes, docente di Pedagogia e didattica speciale all'università di Bolzano: “C’è un problema di risorse, ma viene considerato anche come un serbatoio a cui attingere”
Cosa sta succedendo nel Mediterraneo? I numeri in diminuzione rispetto allo scorso anno, mostrano un picco record nella penisola ellenica dove in un mese sono arrivate 7000 persone, più degli arrivi in Italia dall’inizio dell’anno. E si teme una nuova crisi umanitaria
Dopo il calo di decessi registrati negli ultimi 15 anni, i numeri tornano a salire. Nel 2018 sono 334, contro i 268 del 2016. Online una mappa aggiornata con i dati del 2019: tra gennaio e agosto 157 decessi, altri 57 i casi sospetti, oltre 100 i ricoveri

Sembrava scomparsa durante la battaglia politica che ha portato alla fine del Rei e all’introduzione del Reddito di cittadinanza, ma la misura continua ad esistere. In 8 anni raggiunte oltre 4,5 milioni di persone in povertà e erogati 1,6 miliardi

L’analisi delle risorse stanziate tra il 2012 e il 2018 mostra un drastico calo e la prevalente destinazione delle stesse al funzionamento della macchina istituzionale. Evidenziata la necessità di una programmazione al passo coi tempi: l’ultimo Piano nazionale è del 2012
Secondo il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, solo il 7,3% di oltre 420 mila domande d’asilo esaminate dal 2014 ad oggi è di un “vero rifugiato”, ma i dati ci dicono che non tutti quelli che ricevono un diniego alla fine diventano irregolari. Ecco perché
Nel 2019 si sta confermando il calo degli arrivi iniziato da qualche anno, accompagnato da una diminuzione del numero assoluto dei morti e dei dispersi in mare. Tuttavia, secondo l'Unhcr, in percentuale, le morti sono aumentate. È davvero così? Lo vediamo in un grafico

La popolazione carceraria in Italia torna a crescere. Gli ultimi dati del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria del 30 settembre 2019 parlano di 60.881 detenuti presenti nei penitenziari, contro una capienza regolamentare degli istituti ferma a 50.472. Sono 20.225 gli stranieri ristretti, mentre le donne detenute sono 2.652

Altalenanti, spesso con poche risorse, quasi sempre a rischio se nelle casse generali dello Stato qualche conto non dovesse tornare. Sono i fondi sociali, destinati a sostenere politiche di welfare su tutto il territorio nazionale, il più delle volte in cofinanziamento con risorse regionali e locali. In questa scheda teniamo traccia dei principali fondi e del loro andamento negli anni.

10 focus di 13 totali
carica altro