Le più lette Tutte insieme, le 10 notizie più lette della settimana su Redattore Sociale

Povertà, raccolta alimentare per i poveri. Scatoloni pieni di alimenti

Reddito di cittadinanza, “la povertà è questione troppo seria per essere trattata con superficialità”

L’Alleanza contro la povertà ricorda come, nel 2021, 5 milioni di persone hanno ricevuto una misura di sostegno al reddito a fronte di una attestata condizione familiare di difficoltà. “La misura va migliorata, il Governo ascolti le nostre proposte”
Ala di aereo in volo, rimpatri, viaggi - SITO NUOVO

Progetto Arca accoglie a Milano otto dottoresse afghane e le loro famiglie

Lavoravano nel centro di diagnosi del tumore al seno di Herat avviato dalla Fondazione Veronesi. Sono seguite da un'equipe multidisciplinare. “Auguriamo l'apertura di corridoi umanitari per accogliere altre persone in pericolo”, afferma Alberto Sinigallia, presidente di Progetto Arca
Ph Bizzi/Cip tokyo 2020 paralimpiadi 100m festa podio sabatini caironi contrafatto

Tokyo 2020, trionfo epico sui 100 metri: il podio paralimpico è tutto azzurro

Sensazionale tripletta italiana nella gara femminile di categoria T63: oro e record del mondo per Ambra Sabatini davanti a Martina Caironi e Monica Contrafatto. E’ il punto esclamativo della spedizione azzurra arrivata a 69 medaglie. Pancalli: “La più bella istantanea dei Giochi”
Ph Ferraro BizziTeam tokyo 2020 paralimpiadi cerimonia apertura

Paralimpiadi, cos'è cambiato con Tokyo 2020 in Italia e nel mondo

Non solo sport o cambiamento culturale: l’edizione segnata dalla pandemia lascia in eredità un impegno pieno del movimento paralimpico internazionale a sostegno di tutte le persone disabili. In Italia resta agli atti la straordinaria eco mediatica dei successi azzurri: una narrazione che non si è soffermata troppo sulla disabilità
Volontariato, giovani con mani unite, servizio civile

“Sblocchiamo il Servizio civile per l’estero”: la richiesta di enti e volontari al Governo

Cnesc, Forum nazionale del servizio civile, Aoi e Rappresentanza dei volontari esprimono apprezzamento per la disponibilità al confronto ma avanzano delle proposte per risolvere quanto prima la situazione. Preoccupazione per i progetti già presentati e per alcune contraddizioni relative ai nuovi
scuola rientro

Homeschooling e pandemia, cresce del 50% la scuola che si fa dentro e fuori casa

Intervista alla fondatrice della rete per l'educazione parentale Erika Di Martino, mamma di cinque figli che non sono mai andati a scuola. “La pandemia ha fatto crescere l'interesse verso la nostra proposta, che risponde a chiunque non trovi soddisfazione nel sistema formativo scolastico. Il 25% circa dei nostri ragazzi ha una patologia o una disabilità”
Foto: Unicef Afghanistan Msna Unicef

Afghanistan, "circa 300 bambini separati dalle loro famiglie evacuati dal paese"

La preoccupazione di Unicef. La direttrice Fore: "Ci aspettiamo che questo numero cresca". Durante tracciamento e ricongiungimento, "i bambini dovrebbero ricevere un'accoglienza sicura e temporanea, preferibilmente in un contesto familiare"
Foto: Agenzia Dire Donna al lavoro con mascherina, fabbrica, operai

Conciliazione vita-lavoro, arriva l'intelligenza artificiale di “Reflex”

Presentato l'applicativo digitale realizzato nell'ambito del progetto europeo “ReFlex – la Community di welfare aziendale”. Finanziato dalla Commissione europea e cofinanziato dal dipartimento Politiche della Famiglia della presidenza del Consiglio, intende realizzare lo studio di un modello di welfare aziendale
Bambino spinge anziana in carrozzina

Anziani, riforma in corso: meno Rsa, più servizi. "Nuovo umanesimo"

Intervista a monsignor Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita, chiamato dal ministro Speranza a guidare la Commissione per la riforma dell'assistenza per gli anziani non autosufficienza. Il futuro? La fine del monopolio residenziale e l'incremento delle cure domiciliari. "Le regioni spendono annualmente 12 miliardi per le sole Rsa. Per la Adi, necessaria a milioni di anziani, si stima non si arrivi ai 2 miliardi”
Pangea onlus La scuola per sordi di Kabul

La scuola per sordi di Kabul ha riaperto, ma le ragazze non possono più andarci

Il racconto di Silvia Redigolo (Pangea onlus): “Il preside, un uomo afghano sordocieco che è un padre per i suoi studenti, è riuscito a riaprire sabato, dopo circa due settimane di sospensione. Ma i talebani avevano imposto classi non più miste. Stamattina sono tornati, per dire che le ragazze sopra i 12 anni devono restare a casa. Speriamo non tornino ancora”