Le più lette Tutte insieme, le 10 notizie più lette della settimana su Redattore Sociale

bambini estate

Giornata infanzia, i cinque diritti da difendere con forza. La “scelta” dei pedagogisti

Abbiamo chiesto a cinque educatori e pedagogisti di scegliere “un diritto ciascuno”, che in questo momento richiede un'attenzione particolare: dal gioco alla “buona educazione”, fino al “diritto all'esserci” e a una “vita degna”. Parlano Novara, Pellai, Tonucci, Moreno, Lorenzoni
redattoreSociale_illustrazioni_welfare_qua

A scuola nell'era Covid: la sfida dell'inclusione

In tempo di pandemia, nella scuola si vive la consapevolezza di dover rispondere a nuove aspettative e necessità. Fra "didattica a distanza" e "didattica in presenza", ecco cosa accade sul versante dell'inclusione degli alunni con disabilità o con bisogni speciali
Foto: Agenzia DIRE Scuola, covid, banchi monoposto

Abruzzo, così la ragazza con disabilità riporterà in classe i suoi compagni

Dopo alcuni giorni trascorsi in classe, da sola con gli insegnanti, la prossima settimana G. sarà a scuola con un gruppo di compagni, come prevede il Dpcm e come chiarisce la nota ministeriale. Merito di una mamma che “non si accontenta” e di un dirigente che conosce le norme e sa applicarle. “Sull'inclusione si rischia un grave passo indietro. Dobbiamo lottare perché diventi un passo avanti”
cartoline_ospiti_rsa

“Scriveteci una cartolina”: l’appello di un’educatrice di una casa di riposo comasca

Fosca Bettiga lavora nella Rsa Casa Sacro Cuore di Pianello del Lario. Di fronte al calo delle capacità fisiche e mentali degli ospiti, segnati dal lockdown, ha lanciato un appello sui social: “Mandateci lettere e cartoline: per noi sono uno stimolo e una testimonianza dell’affetto del mondo esterno”
banco alimentare colletta 2020

Colletta alimentare. Al via il 21 novembre, ma niente scatoloni: arrivano le card

L’iniziativa storica del Banco Alimentare vedrà quest’anno una colletta “dematerializzata”. Fino all’8 dicembre saranno disponibili alle casse dei supermercati delle card da 2, 5 e 10 euro che verranno convertite in prodotti alimentari per chi è in difficoltà
Foto: Agenzia DIRE Scuola - Studenti sui banchi

L'inclusione nella scuola a distanza: "Il ministero chiarisce, ora si metta in pratica"

Il Coordinamento italiano degli insegnanti di sostegno legge e commenta la nota con cui il ministero chiarisce in che modo debba essere garantita l'inclusione scolastica anche con la didattica a distanza. Chiocca: “Il gruppo rischia di non essere più eterogeneo, se costituito solo da coloro che vengono individuati come scolasticamente fragili”
classe vuota in pc

Studenti con disabilità soli in scuole deserte? L'incubo può finire

Alla luce della nota inviata dal ministero dell'Istruzione con le indicazioni per l'applicazione dell'ultimo Dpcm, agli studenti disabili dovrà essere garantita la presenza in classe, insieme però a un gruppo di compagni. Ianes (Università di Bolzano): “E' la nostra idea di cordata. Due condizioni fondamentali: gruppo eterogeneo e docenti in classe”
Test Covid - Coronavirus

Dieci parole chiave per il futuro post-Covid

Da “Indignarsi” a “Letizia”: il decalogo del sociologo Enrico Finzi nel suo intervento al convegno delle Reti della Carità. Il contribuito del cardinale Zuppi: “La consapevolezza di essere tutti sulla stessa barca è ancora poco radicata”. Romano Prodi: “Ci vogliono Stati e organizzazioni internazionali che governino, che garantiscano la libertà dei cittadini”
monica_batteria_inail_protesi

Suonare la batteria con le protesi: al Centro Inail di Roma il sogno di Monica diventa realtà

Monica, tetra focomelica, da quando ha 15 mesi è seguita dai Centri Inail, prima Vigorso di Budrio, poi Roma. Oggi ha 39 anni e, grazie alle competenze di quelli che lei chiama "i suoi tecnici", è riuscita a realizzare il suo sogno: “Nulla è impossibile, se incontri le persone giuste”
Foto: Twitter @Pontifex_it Papa Francesco - Foto: https://twitter.com/Pontifex_it/

Il papa e le unioni civili: fenomenologia di uno strano scoop

Spuntano in un documentario e fanno improvvisamente il giro del mondo alcune parole di Francesco registrate in un’intervista di 18 mesi fa: la notizia c’è tutta, ma fra traduzione, contesto, clip tagliate e un montaggio spregiudicato le cose non stanno esattamente come sembra