Le più lette Tutte insieme, le 10 notizie più lette della settimana su Redattore Sociale

Minori, accoglienza, affido, famiglia, carcere (peluche su letto)

Storie di affidi falliti. "Riportarlo in comunità è la cosa più difficile che ho fatto"

Li chiamano “resi” e sono i bambini che tornano in comunità perché le famiglie affidatarie non riescono più a gestire la convivenza. Storie che si lasciano una scia di dolore alle spalle e che forse potrebbero essere evitate
© Memoria paralimpica Antonio Maglio in posa con il gruppo nel CPO

Chi è Antonio Maglio, il padre del movimento paralimpico italiano

Dalla riabilitazione attraverso lo sport alla nascita del Centro Paraplegici di Ostia, fino alle Paralimpiadi di Roma 1960. La vita del neuropsichiatra Antonio Maglio, che ha cambiato il corso della storia per le persone disabili e non solo
Elena Improta con il figlio Mario

Mamma caregiver perde la causa: dopo 26 anni di processo, condannata a pagare 276 mila euro

Accade a Elena Improta, mamma di Mario, 32 anni, gravemente disabile. Nel 1996 aveva fatto causa, chiedendo il risarcimento per i danni subiti dal figlio al momento del parto. La sentenza della corte d'appello pochi giorni fa: causa respinta e condanna a pagare le spese processuali. Lettera a Mattarella, Draghi e Cartabia
Bipolarismo: viso diviso in due

Bipolari al lavoro, storie di chi lotta ogni giorno contro paure e cliché

Per chi soffre del disturbo la vita professionale è complicata perchè "le imprese sono molto più rivolte verso la performance che non verso l’umanità”. Ma non è impossibile. In Francia un'associazione aiuta i pazienti a reinserirsi
diga confine Italia Francia di notte

Blessing e le altre vittime di confine: così la frontiera uccide tra Italia e Francia

Un'inchiesta di Tous migrants e Borders Forensics partita dal caso di una ragazza morta nel 2018 riaccende i riflettori sulla militarizzazione delle Alpi per fermare i migranti. Dal 2015 si contano almeno 87 vittime (47 sul confine franco-italiano)
Opg, internato con mano su muro, psichiatria - SITO NUOVO

Riforma Basaglia, 44 anni dopo: le indicazioni accolte e quelle “tradite”

Intervista a Gisella Trincas, presidente di Unasam: “Accolta l'urgenza del superamento dei manicomi, luoghi della negazione della dignità e della produzione della follia. Ma restano criticità: pratiche coercitive, residenzialità pesante, difformità territoriale nelle risorse e nei servizi, violazioni delle regioni su riutilizzo manicomi”
Eleonora Camilli sgombero eritrei Piazza Indipendenza

Aiutarono i connazionali, assolti gli eritrei accusati di favoreggiamento. “Fine di un’odissea”

Lo ha deciso la Cassazione. Il processo andava avanti da sette anni. L’avvocata: “Finalmente è arrivata ll’assoluzione con formula piena che aspettavamo da tempo. Oggi la soddisfazione è massima”. I quattro erano seguiti da un team di avvocate e supportati dall’associazione ColtivAzione
Salute mentale, giovani, psichiatria, depressione, adolescenti

Minori, disturbi del neurosviluppo raddoppiati in 10 anni. “Indispensabile la prevenzione”

In occasione dei 50 anni dalla sua fondazione e nell’ambito della Settimana europea di sensibilizzazione sulla Salute Mentale 2022, Sinpia celebra domani la Giornata nazionale per la promozione del neurosviluppo. In Italia circa 2 milioni di bambini e ragazzi colpiti da disturbi neuropsichici. Per l'occasione, monumenti e sedi istituzionali illuminati e un webinar gratuito
09354

Quel giorno di 60 anni fa quando a Roma nacquero le Paralimpiadi

Era il 18 settembre 1960 e all’Acqua Acetosa andava in scena la cerimonia di apertura dei Giochi internazionali per paraplegici, poi riconosciuti ex post come i primi Giochi paralimpici della storia. Con le foto, i filmati e la cronaca dell’epoca, ecco i protagonisti di quell’evento fondativo del movimento sportivo paralimpico
Minori, bambino guarda tv, infanzia

La guerra raccontata ai bambini. Novara: “Non paragoniamola ai litigi”

Il pedagogista mette in guardia contro “il terrorismo educativo che assimila la guerra alla conflittualità tra fratelli o amici: è imparando a litigare che si evitano le guerre”. E a scuola “si dipinga l'articolo 11 della Costituzione”. Ma soprattutto, “non introduciamo la guerra nel nostro immaginario: i bambini hanno bisogno di leggerezza, con la pandemia ci siamo dimenticati cosa sia l'infanzia”