Mondo

21 gennaio 2021 ore: 11:56
Giustizia
diritto alla nazionalità, bambini in cerchio

"I minori hanno diritto a una nazionalità": Paesi Bassi condannati

Il meccanismo è stato avviato sul caso di Flint (nome di fantasia), un bambino che risulta avere “nazionalità sconosciuta” al posto di “apolide”. E in questo modo non ha diritto alla protezione internazionale
20 gennaio 2021 ore: 11:54
Giustizia
Foto tratta dall’account Twitter @NotExtremists kazakistan-presidente-account Twitter @NotExtremists

Elezioni in Kazakistan: ecco qual è la situazione oggi

Precedute da un’ondata di arresti e repressione, si sono concluse con la prevista vittoria schiacciante del partito Nur Otan, che ha conquistato circa il 72% dei deputati alla Camera bassa. "Ormai gli attivisti devono cambiare casa ogni notte, pronti a essere arrestati e accusati di estremismo"
18 gennaio 2021 ore: 10:22
Giustizia
Foto: Pixabay New York

New York, il Covid fa scoppiare la questione affitti: un milione di persone rischia lo sfratto

Nello stato di New York un milione di persone rischia lo sfratto e i mancati pagamenti degli affitti hanno già causato perdite nell’ordine di 1,8 miliardi di dollari. La situazione, già critica, è scoppiata con le misure di contenimento del Covid-19, che hanno causato finora 300 mila disoccupati
15 gennaio 2021 ore: 11:37
Giustizia
myanmar-osservatorio diritti

Myanmar, multinazionali e banche sotto accusa per aver finanziato l'esercito

La denuncia del Justice for Myanmar: una rete di multinazionali e istituzioni bancarie avrebbe garantito alle truppe soldi e strumenti tecnologici usati anche per crimini di guerra in alcune aree del Paese
8 gennaio 2021 ore: 11:03
Società
Foto: Toghrul Rahimli (via Wikimedia Commons) Azeri celebrano la vittoria in Karabakh

Nagorno Karabakh, diritti umani calpestati nel silenzio assordante dell’Europa

Gli scontri tra Armenia e Repubblica di Artsakh contro l’Azerbaijan si sono conclusi il 10 novembre, dopo circa un mese e mezzo dai primi spari, ma questo breve arco di tempo è stato sufficiente per portare la morte e il ferimento di migliaia di persone. E gli sfollati si contano già in decine di migliaia
22 dicembre 2020 ore: 11:31
Società
UNICEF/Mohamed Hamoud guerra in yemen da osservatorio diritti

Armi ad Arabia Saudita ed Emirati Arabi: ong denuncia l’Italia

L’anno scorso l’Italia ha autorizzato vendite di armi per quasi 200 milioni di euro, sommando i due Paesi, nonostante una mozione della Camera abbia stabilito che l’export di bombe e missili si sarebbe fermato per 18 mesi a causa del ruolo che i due paesi hanno nella guerra in Yemen
21 dicembre 2020 ore: 11:04
Giustizia
Foto: Mídia NINJA (CC BY 4.0) Azione contro il genocidio dei neri a San Paolo

Brasile: dilaga la discriminazione razziale, fenomeno sempre più strutturale

L’omicidio di João Alberto Silveira Freitas dello scorso 19 novembre fa riesplodere il dibattito sul razzismo in Brasile. Perché è morto picchiato da due addetti alla sicurezza di un supermercato di Porto Alegre, che lo hanno immobilizzato a terra fino a soffocarlo. I neri sono in maggioranza tra i carcerati (66,7%) e tra il totale delle vittime di violenza (74,4%)
17 dicembre 2020 ore: 10:36
Giustizia
Brigitte Adjamagbo durante la campagna per le presidenziali

“Attentato alla sicurezza interna”: arrestata in Togo Brigitte Adjamagbo

L'attivista, personaggio di spicco per il paese africano, giurista, professoressa universitaria, paladina dei diritti umani, è la prima donna ad essersi candidata alla presidenza nel 2010. Oggi pare essere vittima di ritorsioni proprio per la sua attività
15 dicembre 2020 ore: 11:30
Giustizia
© Ahmad Al-Bazz/NRC Palestina bambino in bici osservatorio diritti

La (difficile) vita dei bambini palestinesi

La scuola non è un luogo sicuro come nella maggior parte dei paesi del mondo a causa degli attacchi continui verso le strutture condotte dall’esercito di Israele, dai coloni e dalla sicurezza privata presente sul posto. Per il Norwegian Refugee Council "Israele non è riuscita a garantire un accesso sicuro alle scuole"
14 dicembre 2020 ore: 10:34
Giustizia
MONUSCO Photos (via Wikimedia Commons) mali mutilazioni genitali femminili

Mali, con la “slam poetry” recitazione e poesia contro l’infibulazione

Aicha Diarra ha fatto della poesia di strada la sua arma per la parità di genere: 23enne, maliana, attivista, è già molto conosciuta grazie alle denunce lanciate in versi contro le violazioni dei diritti delle donne in Mali, un paese africano con una violenta storia recente
10 articoli di 1234 totali
carica altro

in calendario