:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Stampa Stampa

Vita indipendente, protocollo tra ministero e regione Toscana

Un’intesa per favorire l'inclusione nella società delle persone con disabilità è stata siglata dalla giunta toscana nel corso della sua ultima seduta

22 gennaio 2014

FIRENZE - Un protocollo d'intesa tra Regione Toscana e Ministero del lavoro e delle politiche sociali per incrementare i progetti in materia di vita indipendente e l'inclusione nella società delle persone con disabilità. E' stato approvato dalla giunta toscana nel corso della sua ultima seduta. La Toscana aveva partecipato al bando indetto dal Ministero per progetti sperimentali in materia di vita indipendente con 5 progetti, presentati da altrettante Zone/Società della Salute: Zona Pisana, Empolese, Grossetana, Mugello, Aretina; per i quali il Ministero prevedeva un finanziamento massimo di 80.000 euro ciascuno.

Nell'elenco dei progetti ammessi al finanziamento ministeriale (che in tutto finanzia 41 progetti, per un importo complessivo di 3.200.000 euro) compaiono 3 dei 5 progetti toscani: Zona Pisana, Empolese, Grossetana, con un finanziamento complessivo di 232.463 euro, che verrà ripartito così: 76.800 alla Zona Pisana, 76.800 a quella Empolese, 78.863 a quella Grossetana. L'ammontare complessivo dei tre progetti ammessi al finanziamento è di 297.600 euro: la parte eccedente rispetto al finanziamento ministeriale (circa 65.000 euro) verrà coperta dalla Regione.

© Copyright Redattore Sociale

Tag: Vita indipendente

Stampa Stampa