23 giugno 2016 ore: 09:46
Disabilità

Cinema e autismo, aperte le iscrizioni all'Asperger film festival

Torna il festival di cinema ed arti visive realizzato con la partecipazione attiva di giovani nella condizione autistica. Come Marco, Nicola, Adriano e Elena che, con la loro associazione culturale Not Equal, vogliono costruire una nuova cultura. Iscrizione gratuita, scadenza 10 ottobre 2016
Asperger. Ragazzo su altalena

ROMA – L’obiettivo è raccontare uno sguardo, che non sia “disabile”,  ma diverso. Come è quello delle persone con sindrome di Asperger. Per loro e da loro è nato, quattro anni fa, l’As Film Festival, l’unico festival di cinema ed arti visive realizzato con la partecipazione attiva di giovani Asperger e dedicato al tema dell’autismo. Tra gli organizzatori, ci sono Marco, Nicola, Adriano e Elena che, con la loro associazione culturale Not Equal, vogliono contribuire a formare una cultura dell'autismo (e degli autismi) e promuovere un modo diverso di intendere la condizione autistica: non disabilità, appunto, ma diversità di sguardi, di punti di vista, secondo l'idea per cui “il mondo ha bisogno di tutti i tipi di mente”. Lo fanno usando il cinema, come strumento di socializzazione e inclusione. Sono ora aperte le iscrizioni alla 4a edizione del festival, che si terrà il 3 e 4 dicembre al MAXXI di Roma. Prevede un concorso internazionale per cortometraggi e un contest creativo per la realizzazione dei poster dell'evento. 

- Il concorso per cortometraggi è organizzato in 2 sezioni competitive e una vetrina: “Punti di vista” è la sezione dedicata ai cortometraggi internazionali a tema libero; “Animatio now!” è la sezione dedicata al cinema d'animazione internazionale; “Ragionevolmente differenti” è la vetrina che raccoglie corti dedicati all'autismo o realizzati da filmaker internazionali nella condizione autistica. 

Il contesto creativo “Crea il tuo poster!” comprende invece due categorie: “Autart!”, riservata ad artisti che si riconoscono nella condizione autistica; e “Uguale/diverso”, per giovani artisti visivi italiani (max 30anni), studenti di scuola secondaria di ogni grado, allievi di accademie e istituti d'arte. Tutti i dettagli per partecipare, sul sito del festival. Per entrambi i bandi la partecipazione è gratuita e la scadenza è fissata al 10 ottobre 2016. 

Realizzato dall'associazione integrata ed inclusiva Not-Equal, in collaborazione con fondazione MAXXI e Confronti, e patrocinato da Ang (Agenzia nazionale per i giovani), ASFF 2016 non è solo un festival sull’autismo, ma un festival cinematografico vero e proprio fatto anche da persone con autismo. “Come in qualunque altro festival – spiegano i ragazzi dello staff coordinato da Giuseppe Cacace – sono previste proiezioni, incontri, ospiti, una giuria, dei premi. Insomma, il nostro è un festival uguale agli altri. Però diverso!”.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news