18 dicembre 2017 ore: 17:26
Immigrazione

Giornata internazionale del migrante, l'Onu richiama alla cooperazione

In occasione della Giornata internazionale del migrante le Nazioni Unite tornano a chiedere maggior impegno ai governi del mondo, affinche' cooperino per garantire che le migrazioni avvengano in un quadro di maggior sicurezza
Migranti. Vertice Onu settembre 2016

ROMA - In occasione della Giornata internazionale del migrante le Nazioni Unite tornano a chiedere maggior impegno ai governi del mondo, affinche' cooperino per garantire che le migrazioni avvengano in un quadro di maggior sicurezza.
"Prove schiaccianti dimostrano che i migranti generano dappertutto benefici economici, sociali e culturali nelle societa'", ha detto il segretario generale Antonio Guterres. Nel suo messaggio dedicato a questa ricorrenza, ha poi evidenziato che "le ostilita' nei confronti dei migranti stanno emergendo ovunque. La solidarieta' verso queste persone quindi non e' mai stata cosi' urgente".

E' tornato pertanto a chiedere maggiore protezione per chi e' costretto a lasciare il proprio Paese, e attenzione agli obiettivi di sviluppo gia' sanciti nell'Agenda 2030.
William Lacy Swing, direttore generale dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), ha suggerito invece l'immagine dei 34,5 milioni di voli che all'anno consentono al 44 per cento della popolazione mondiale "di decollare e atterrare in sicurezza": "stesse regole e modalita' andrebbero trovate per consentire anche agli altri di viaggiare, migrare o tornare a casa liberamente e in modo sicuro", ha detto Swing. Anche perche', ha aggiunto, "se non troviamo una soluzione, saranno i trafficanti a farlo al posto nostro, con costi molto alti in termini di vite umane e per le nostra societa'". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news