/ Welfare
23 agosto 2018 ore: 13:36
Immigrazione

Migranti, sbarchi in calo dell'80% dal 2017: i dati del Viminale

Crolla dell'80% il numero dei migranti sbarcati sulle coste italiane rispetto agli anni passati: circa 20mila dal 1 gennaio al 23 agosto 2018, invece dei quasi 100mila del 2017 e ai 105mila del 2016. La maggior parte da Tunisia ed Eritrea. Questi i dati diffusi oggi dal ministero
Rifugiati appena sbarcati in attesa di essere accolti

Roma - Crolla dell'80% il numero dei migranti sbarcati sulle coste italiane rispetto agli anni passati: circa 20mila dal 1 gennaio al 23 agosto 2018, invece dei quasi 100mila del 2017 e ai 105mila del 2016. Questi i dati diffusi oggi dal Viminale. Nello specifico, nel 2018 hanno raggiunto le nostre coste 19.526 migranti di cui 12.174 provenienti dalla Libia, l'anno precedente sono stati 98.076 di cui 93.285 provenienti dalla Libia, mentre nel 2016 il numero complessivo e' stato di 105.071.

Assieme al numero complessivo di sbarchi, cala anche quello dei minori stranieri non accompagnati: da gennaio sono 3.051, nel 2017 furono 15.779, nel 2016 25.846. Tornando ai dati degli arrivi di quest'anno, interessante e' quello sulle nazionalita' dichiarate al momento dello sbarco:  3.718 dalla Tunisia, 2.897 dall'Eritrea, 1.595 dal Sudan, 1248 dalla Nigeria, 1.181 dal Pakistan, 1.113 dall'Iraq, 1.047 dalla COsta d'Avorio. Nell'ordine delle 800 unita' dal Mali, Algeria, Guinea. 4.203 da altri Paesi.

I porti maggiormente interessati dagli sbarchi sono Pozzallo (3.554), Catania (2813), Augusta (2478), Messina (2.394), Lampedusa (1.786), Trapani (1.633), Palermo (809), Crotone (759), Porto Empedocle (505), Reggio Calabria (317), Cagliari (162). (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale